Mettere su Internet una televisione in streaming con windows media encoder

di , in Software,

Dopo i miei tre blog precedenti in cui parlo in modo molto semplice di come sia possibile mettere una radio online senza spendere un soldo, eccomi a parlare - da neofita - di come sia possibile mettere in Internet - o, senza esagerare, in una Intranet - una televisione.

Mettiamo subito in chiaro che per trasmettere un video decente è necessaria molta banda. Una ADSL normale è in grado di fornire in streaming decente per un utente alla volta... dunque non illudiamioci.

Negli scenari che descriverò di seguito ho utilizzato due tipi differenti di sorgenti video: un file AVI e una periferica esterna di acquisizione video che potrebbe essere sia una semplice webcam che i vari hardware più o meno economici come quelli della linea Pinnacle.

A questo punto ci manca solo il software necessario per trasmettere in streaming un qualsiasi video, e questa volta ci viene in aiuto la stessa Microsoft con un software completamente gratuito dal nome "Windows media encoder" che si può scaricare da questo link (link nel quale si possono trovare informazioni interessanti sull'uso di questo programma).

Una volta installato e avviato sarà subito visualizzata una window con dei wizard già pronti su quello che vogliamo fare:

Nuova sessione in Windows media encoder

Come prima prova utilizzeremo una fonte esterna. In questo blog userò una semplice webcam della Logitech. Scegliamo dunque la voce "Broadcast a live event" e "ok". Ci sarà richiesto la fonte da dove prendere il video e l'audio:

Scelta di video e audio in windows media encoder

Scelta la webcam e il microfono del computer possiamo proseguire con "avanti". Tra le varie scelte avremo anche la seguente:

Scelta dello streaming output per il video

La prima scelta ci permette l'utilizzo del Windows Media Server, componente presente solo nella versione server di windows, tra cui la 2003. Non ho avuto modo di testare questa soluzione - mancanza di tempo, voglia, di un server dove installare questo tipo di componente - dunque possiamo utilizzare la seconda scelta in modo da inviare direttamente il video.

Scelta del numero di porta per l'invio del video

Scelto il numero di porta ci viene visualizzato in che modo richiamare il video in streaming da altri PC. Andati oltre, si può scegliere il formato d'output del video:

Formato d'output di windows media encoder

La scelta è ampia e ci permette la migliore scelta tra la qualità della fonte video e la capacità della nostra rete. Per comodità possiamo scegliere anche di archiviare il video trasmesso, e possibile farlo dal passo successivo:

Memorizzazione del video trasmesso in windows media encoder

In ultimo, possiamo dare le informazioni sul video trasmesso:

Informazioni del video trasmesso

Ora è tutto pronto. E' sufficiente cliccare su "Start encoding" per inviare il video in streaming:

Trasmissione del video in streaming in Windows media encoder

Nell'immagine qui sopra al centro viene visualizzata l'immagine. Con il normale "stamp" della videata, come sapranno i più, non è possibile catturare il video trasmesso.

Ora da qualsiai PC presente nella LAN possiamo richiamare Windows Media Player, e dal menu file, selezionata la voce "Apri da url", scrivere: http://nomepc:numero_porta, per vedere in streaming il video trasmesso. Questa tecnica può essere utile per fare una semplice videoconferenza in una piccola/media LAN in modo molto semplice ed economico.

Molto semplice finora vero? Ma se si volesse trasmettere in streaming un video presente sui dischi del computer? Anche questo è possibile farlo con Windows media encoder. Chiudiamo innanzitutto la sessione avviata e apriamone una nuova:

Nuova sessione per l'invio del video avi da windows media encoder

Questa volta si sceglie la voce "Custom session":

Scelta della sorgente video per windows media encoder

Innanzitutto va scelta la sorgente video e audio. Cliccando su file è possibile inserire direttamente il nome del file - .avi per fare un esempio - contenente il video da trasmettere. Ora selezioniamo, come abbiamo fatto con lo scenario precedente, l'output del video:

Porta d'output del video

In questo caso ho lasciato la porta di default a 8080. Ora scegliamo il formato video:

Scelta della compressione del video d'output

Come nel caso precedente è disponibile uno spettro ampio di scelta. Possiamo anche effettuare un'altra trasformazione dell'output dell'immagine per ottimizzare maggiormente il video trasmesso:

Formato video d'output

Ok, ora possiamo far partire lo streaming e da altri computer vedere il video trasmesso da windows media encoder. La potenza di questo programma è notevole. Possiamo utilizzare plugin particolari per migliorare la qualità dello streaming e della cattura video, e così via. Appena ho la possibilità proverò anche la versione con windows media server.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Mettere su Internet una televisione in streaming con windows media encoder
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese