Post-Cache Substitution

di , in .Net 2.0,

In Whidbey, una delle grandi novità è rappresentata dalla possibilità di far spirare la cache in base alla modifica di una tabella nel db o di un set di dati tornati da un SqlCommand. Sfogliando la rete, ho notato che questa nuova feature ne ha fatta passare in secondo piano un'altra che trovo altrettanto interessante: la Post-Cache Substitution. Grazie a questa si può modificare una porzione di una pagina in cache rendendola dinamica. Ad esempio, si puo mostrare l'ora sempre aggiornata, pur mettendo in cache l'intera pagina per diverso tempo.

Nella versione attuale del Framework la cosa poteva essere ottenuta disabilitando il cache di pagina e spezzettando il codice in diversi usercontrol.

Nel futuro, invece, avremo a disposizione dei controlli di base che già implementano questa tecnica: l'AdRotator e uno che ha un nome che dice tutto "Substitution". Se poi si volesse creare un proprio controllo che sfrutta questa tecnica, allora dovremo seguire alcuni passi:

1. Creare un metodo che fa da wrapper al rendering del controllo e che accetta in input un oggetto HttpContext.

2. In fase di rendering, creare un delegato di tipo HttpResponseSubstitutionCallback che punta al metodo creato e poi chiamare il metodo WriteSubstitution della classe HttpResponse passando il delegato appena creato.

Io lo trovo eccezionale tanto quanto il SqlCaching, non so voi... :)

Stay tuned...

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Post-Cache Substitution
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese