Community Days 2008: il giorno dopo

Stefano Mostarda

di , in Eventi,

A distanza di ormai 15 ore dalla chiusura dei fantastici Community Days 2008 mi ritrovo a scrivere le mie impressioni.

Innanzitutto l'agenda. Ricordo nel lontano mese di Maggio davanti ad una pizza 4 loschi individui: io, Daniele, Andrea ed Ugo. Lo scopo della cena era quello di mantenere la concentrazione per più di 20 minuti consecutivi per stabilire le track. A fine serata convinsero le idee di: Andrea per la track Underground, mia e di Daniele per server Infrastructure+Application Development, tutti SP1+Tutorial. Direi che nel complesso l'impostazione generale è venuta piuttosto bene e dalla risposta del pubblico direi che almeno per stavolta possiamo autodarci una pacca sulla spalla :D.

Passiamo alle sessioni. Innanzitutto spaziale quella di Marco e Alessio; non l'ho vista ma ci fosse stata una sola persona di quelle presenti che mi ha detto il contrario (ed erano in tanti). Alla prima esperienza si sono subito fatti trovare pronti. Che dire: eccezionali. Un grande complimento va a Cristian che, grazie alla sessione che Daniele gli ha ammollato, è riuscito ad avere un bellissimo feedback :D. Non parliamo della sua in 3D dove ha fatto iperfaville (trigonometria applicata a parte). Ricky semplicemente fantastico, nono ho seguito nemmeno la sua di sessione, ma da quando è finita a quando la gente l'ha lasciato andare sono passati quasi 40 minuti e questo è indice di alto gradimento. Poi ci sono io con le mie 3 sessioni. Quella su ASP.NET presa in ereditarietà da Daniele è stata iperdivertente quanto faticosa, parlare dei DynamicData e di Routing per 90 minuti è stata una cosa faticosa ma che ha prodotto ottimi risultati. A quella sulla sicurezza con WCF eravamo pochi intimi ma quei pochi mi sembra abbiano apprezzato. Per quella sulle applicazioni web-service based devo dire che Ugo mi ha dato soddisfazione. Alla sua prima esperienza era talmente teso che all'inizio non riusciva nemmeno ad alzare la testa ma una volta che si è sciolto ha parlato di Dependency Injection come in pochi sanno fare. Inoltre, farla vedere la DI applicata alla pipeline di WCF per risparmiare centinaia di righe di codice ripetitivo, dire che queste cose le abbiamo sviluppate noi e che sono in produzione sul sito di MTV da un gusto particolare :). La sessione sicuramente meglio riuscita IMHO. E poi Ugo è maschio si sa :).

Non ho seguito quasi nessuna sessione, a parte un pezzo di quella su Entity Framework e un pezzo sulle architetture, ma ho sentito parlare la gente ed ho capito che in generale sono tutti rimasti estremamente soddisfatti di qualunque cosa abbiano visto.

Infine una menzione per chi è rimasto fuori: a Mauro per il Context (lui sa perchè), a Roberto per la discussione (che spero andrà avanti) su Entity Framework, ad Alessandro per il suo caro termine "picchiare", Raf, Gab, Pietro, Mighell, Lica, Lorenzo alle Bahamas e a tutti coloro che non ho nominato per mancanza di memoria.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Community Days 2008: il giorno dopo
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese