Atlas: Forse è arrivato il momento di pensarci

di , in .Net 2.0,

AJAX sta sempre più prendendo piede e Microsoft è rimasta un pò ai margini di questa tecnica. Vuoi perchè è stata pubblicata durante il consolidamento da beta a RTM della suite 2005, vuoi perchè sia stato sottovalutato l'enorme successo che sta riscuotendo, insomma vuoi quello che ti pare, fatto sta che Microsoft non è in gara (per ora).

Con la stessa tempestività di Zenga su Caniggia ai Mondiali di Italia 90, la Microsoft aveva annunciato in prima estate che avrebbe reso disponibile un toolkit per AJAX denominandolo ATLAS. E' bello sapere che durante la fase di testing hanno anche il tempo di pensare a cose nuove, "allora già funziona tutto" è quello che ho pensato un pò scetticamente, bah.

Fatto sta che per far uscire una CTP di ATLAS per la PDC05, è stato presentato un framework talmente ben fatto che probabilmente nemmeno Totti e Di Canio (che si sa essere 2 menti geniali) avrebbero saputo fare di meglio. Nell'architettura di un'applicazione web, AJAX deve essere un qualcosa di esterno al core, un'estensione (non uso questa parola a caso). Un pò come il caching, va pianificato sin dall'inizio, ma deve essere solo un servizio in più.

Fatto sta che dopo le tonnellate di critiche, i papà di ATLAS hanno rivisto tutto dalle fondamenta regalandoci per Natale una nuova fiammante CTP. :). Della vecchia versione è rimasto solo il modello a oggetti Javascript e qualcosa dello scripting XML per l'interazione tra gli oggetti. Per il resto è stato tutto buttato al mare. Il concetto base è che ATLAS non è più una scelta esclusiva come prima (o ATLAS o modello a postback) ma un qualcosa che estende i controlli attuali. Prima di parlare approfonditamente di ATLAS voglio provarlo per bene, e credo che per questo periodo di feste sarà il mio tarlo informatico, insieme a Poseidon ovviamente ;).

In finale, a prima vista ATLAS non mi dispiace. C'è ancora da lavorare, ma stavolta la base è quella giusta, quindi è ora di partire alla scoperta di questo nuovo mondo.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Atlas: Forse è arrivato il momento di pensarci
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese