Una settimana con il Microsoft Band: non posso più farne a meno

di , in Microsoft-related,

Complice una settimana negli USA per l'MVP Summit, a Redmond, ho preso un Microsoft Band. Per ora non è disponibile in Italia e in USA è stato venduto ovunque, per cui averlo ordinato online appena annunciato è stata una buona mossa.

Per chi non lo sapesse, è un device che è un po' un incrocio tra uno smartwatch e una fitness band, con alcune funzioni molto interessanti, ma che non è complesso come uno smartwatch ed è più un mezzo di consultazione rapida rispetto a questi ultimi. Nasce come fitness band, che però aggiunge anche la produttività.

WP_20141110_16_35_38_Pro

Il device è molto carino e consente di contare i passi, le attività di fitness che si fanno, visualizzare l'agenda, le chiamate in arrivo, gli SMS e le notifiche del proprio device. E' compatibile con Windows Phone 8.1 Update 1, Android 4.4 e iOS 8 (ho arrotondato per eccesso) e questo aspetto lo differenzia rispetto ad altri device simili, che in genere sono compatibili solo con il sistema operativo di chi li produce.

Il contapassi è molto preciso e consente di impostare dei goal da rispettare, di contare i passi e rivederli in scala. Al momento il riepilogo si può consultare solo con l'app apposita abbinata allo smartphone e non vengono trasferiti via web. Esiste un'app per desktop, ma serve solo per fare sync e aggiornare il firmware. Conta anche le calorie bruciate con le varie attività, ma non si possono inserire quelle ingerite.

Grazie al GPS, traccia la corsa in maniera molto precisa (ma, al momento, non esporta alcuna mappa, come fa Runkeeper, con cui è integrabile).

Ecco cosa succede con una chiamata in arrivo:

WP_20141110_16_37_12_Pro

Ecco come si vede il calendario (si può scrollare in verticale per leggere altre info e in orizzontale per cambiare scheda):

WP_20141110_16_37_55_Pro

Come Cortana vi dice le cose (molto bella l'integrazione con i voli aerei e il reminder che è il momento di uscire, come nell'immagine che segue):

WP_20141110_16_38_48_Pro

E come vedere quanto avete dormito l'ultima volta (si vede che sono tornato da un viaggio intercontinentale, non dormo mai così tanto):

WP_20141110_16_39_09_Pro

In generale, tutte le informazioni sono veicolate attraverso delle app che potete gestire dallo smartphone. Quando arriva una notifica, il Band vibra e la visualizza. Se ne perdete una, potete recuperarla semplicemente dal menu principale (quello della prima foto), scorrendo verso destra.

Le feature che preferisco? Il tracking del sonno (scoprirete di dormire troppo poco e spesso male), il contapassi e l'integrazione con le notifiche che arrivano sullo smartphone: mi fanno sembrare meno anti-sociale e mi fanno tenere più spesso il telefono in tasca. Al 90% di quelli con cui avrete interazione neanche sembrerà che stiate guardando qualcosa che non sia l'ora sul vostro polso.

Batteria: dura 2 giorni e io in genere lo ricarico quando sono al PC, perché comunque è fastidioso da tenere con la tastiera. Dopo un paio di giorni al polso destro, ho dimenticato di averlo: lo tengo volentieri anche di notte, per tracciare la qualità del sonno e anche se non è leggero, ci si abitua in fretta. Non teme l'acqua, ma non è water resistant: io lo tolgo prima di entrare in bagno a fare la doccia e via.

E' il device migliore che ho comprato nell'ultimo periodo, di gran lunga, oltre che una chiara finestra su quello che devono essere gli smart object, l'IoT e come integrare tutte le informazioni sia la chiave del futuro. E' una v1, ma, dopo una settimana, non potrei pensare di farne a meno. Ci sono enormi migliorie che si possono fare e per fortuna quasi tutte sono dal punto di vista software. Vorrei poter comandare la musica e PowerPoint dal device, avere un sito web o un'app Windows per le stats e poi sarebbe perfetto. Senza, ci si avvicina comunque molto.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Una settimana con il Microsoft Band: non posso più farne a meno 1010 2
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese