Ma che figo Reflector Pro di Red Gate

di , in Misc,

Come molti di voi sapranno, qualche mese fa Red Gate ha acquistato Reflector, il tool che, dopo Visual Studio, ogni sviluppatore .NET dovrebbe avviare quando si siede davanti al PC.

Da allora, alla versione tradizionale che è rimasta gratuita, si è aggiunto anche Reflector Pro, un'edizione a pagamento che promette cose mirabolanti. Volete un esempio? Sentite un po'.

Ho creato una semplice ConsoleApplication in C#, in cui ho messo questo codice:

List<string> someList = new List<string>(); 
someList.Add("Ciao");

Dopo aver installato Reflector Pro, in Visual Studio appare un nuovo menu, dal quale possiamo selezionare la voce Chose Assemblies to Debug

image

A questo punto, dalla finestra di Reflector, selezioniamo di voler debuggare mscorlib, ossia l'assembly che contiene la definizione della classe List:

image

Ciò che accade, è che Reflector inizia la decompilazione dell'assembly; nel nostro caso impiega qualche minuto, visto che si tratta di parecchio codice, ma esiste uno storage interno che funge da cache per queste definizioni, così che non sia necessario ripetere l'operazione. Al termine di tutto, mettiamo un breakpoint sulla seconda riga del nostro codice ed avviamo l'applicazione in debug:

image 

Quando l'esecuzione si ferma sulla riga evidenziata, premiamo F11 e...

image

Notate il nome della classe in alto :-) Siamo andati in Step In dentro al codice del metodo Add di List<T> e possiamo avvalerci di tutte le funzionalità del debug di Visual Studio, dai watch (come si vede in figura) a che so... il debug multithreading di cui ho parlato ieri, mentre procediamo in step by step all'interno di mscorlib.dll.

Mica male!!

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Ma che figo Reflector Pro di Red Gate
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese