[OT] Questa mattina...

di , in Parole...,

Capita a volte di risvegliarsi senza sapere non solo in quale casa siamo, ma neanche la città o paese! Tutto ciò dura per pochi secondi, quindi ritornano alla mente i ricordi di cosa ci ha condotto lì e tutto torna alla normalità. Al mio risveglio questo plumbeo paesaggio:

altrove

Mi ha fatto tornare alla mente, anche se non ne capisco il collegamento, una novella di Poe:

... Lo spettrale Pericolo cui ero
soggetto mi perseguitava notte e giorno. Nella prima le torture della
meditazione erano eccessive, nel secondo intollerabili. Quando le tetre
Tenebre avviluppavano la Terra, io allora rabbrividivo al solo terrore di
dover ancora pensare... rabbrividivo come rabbrividiscono sul carro
funebre gli ondeggianti pennacchi. Allorche' la Natura non riusciva piu'
a sopportare lo stato di veglia, era solo dopo uno sforzo violento che io
cedevo al sonno, poiche' mi agghiacciava il timore di trovarmi al
risveglio abitatore di una tomba. E allorche' infine cadevo in una specie
di sonnolenza, cio' era solo per sentirmi trasportato immediatamente in
un mondo di fantasmi, al disopra del quale si librava sovrana, unica,
sepolcrale, l'Idea...

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

[OT] Questa mattina...
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese