Coelho, Matrix e la scelta...

di , in Parole...,

Tratto dal suo ultimo libro:

Lo statuto del nuovo millennio
4) Ad ogni essere umano è stata donata una grande virtù: la capacità di scegliere. Chi non la utilizza la trasforma in una maledizione - e altri scegliranno per noi.

Matrix reloaded:
Architetto: ... come ora stai senza dubbio intuendo, l'anomalia è sistemica, e crea pericolose fluttazioni nelle più semplici equazioni...
Neo: ... la scelta... il problema è la scelta...

Ma la frase finale di Coelho - sulla scelta che gli altri faranno per noi - mi ricorda un brevissimo brano di Kafka:

Piccola favola
"Ahimè," disse il topo, "il mondo diventa ogni giorno più angusto. Prima era talmente vasto che ne avevo paura, corsi avanti e fui felice di vedere finalmente dei muri lontano a destra e a sinistra, ma questi lunghi muri precipitano così in fretta l?un verso l?altro che io mi trovo già nell?ultima camera, e là nell?angolo sta la trappola in cui andrò a cadere."
"Non hai che da mutare direzione" disse il gatto, e se lo mangiò.

Ora non resta che riprendermi dall'abuso di antistaminici che creano in me aberranti voli pindarici...

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Coelho, Matrix e la scelta...
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese