Visual Studio 11 beta: le novità principali dell'IDE

Pochi giorni fa è stata rilasciata la versione beta di Visual Studio 11 (che nel prosieguo chiamerò VS11 beta), la nuova release del tool di sviluppo targato Microsoft, pensato specificatamente per supportare come non mai i programmatori nella creazione di applicazioni per Windows 8 e per il web. L'IDE (Integrated Development Environment) di VS11 beta riporta una serie di migliorie rispetto ai suoi predecessori per incrementare la produttività degli sviluppatori e introduce alcune nuove funzionalità per coprire i nuovi scenari di sviluppo collegati dall'avvento di Metro e di Windows 8. Ma andiamo con ordine!

Progetti e soluzioni

In generale VS11 beta è in grado di lavorare coi progetti generati con Visual Studio 2010 SP1. L'IDE è in grado di riconoscere le incompatibilità e di fornire informazioni per migrare i progetti verso il nuovo ambiente di sviluppo. La lista completa delle compatibilità è reperibile in questa pagina su MSDN: Visual Studio 11 Compatibility. Ovviamente fanno la loro comparsa i nuovi template di progetto per le applicazioni Metro scritte in JavaScript o in C++, C# e Visual Basic. L'IDE supporta lo sviluppo delle app Metro con una serie di feature tra cui il "Metro Style Simulator", il debugging remoto, l'estensione degli strumenti di analisi del codice e di profiling, e altre aggiunte che riguardano principalmente l'interazione integrata con il Windows Store, per poter creare gli account di sviluppo e gestire l'upload delle app.

Finestre dell'IDE

La navigazione dei progetti è stata migliorata, integrando direttamente in VS11 beta le funzionalità proprie del package "Productivity Power Tools" valido per la versione precedente. In VS11 beta è possibile fare il pinning delle finestre dell'editor, è possibile avere una visione integrata dei membri delle classi e delle loro caratteristiche di utilizzo direttamente nel Solution Explorer (oltre che nella finestra Call Hierarchy), nonchè vedere la preview dei file, immagini comprese, grazie al Preview Tab, che evita di dover aprire un file per poterne consultare il contenuto. E' stato migliorato anche il supporto allo sviluppo su monitor multipli, con la possibilità di creare più istanze del Solution Explorer da posizionare nei diversi monitor. Fanno inoltre la loro comparsa le due nuove finestre GPU Threads e Parallel Watch, per agevolare il programmatore negli scenari di sviluppo grafico e parallelo.

Ricerca

I tool di ricerca sono stati potenziati, con la possibilità di utilizzare una nuova sintassi regex per fare ricerche parametrizzate. La ricerca è stata integrata nelle finestre di VS11 beta, tra cui la Toolbox e lo stesso Solution Explorer, che diventa come non mai la finestra principe all'interno dell'IDE, in grado di integrare insieme un gran numero di funzionalità, in passato distribuite in finestre diverse.

Editor di codice

Gli editor e l'intellisense sono stati migliorati, per supportare a pieno tutti gli scenari di sviluppo previsti dal tool. In particolare, gli editor per C++ e per JavaScript hanno subito una serie di migliorie davvero notevoli. Dal momento che VS11 beta supporta a pieno HTML5, ECMAScript 5 e CSS3, gli editor sono in grado di fornire tutte le funzionalità di colorazione del testo, autocompletamento e supporto all'editazione nelle diverse situazioni di sviluppo, sia per il web che per Metro. Ovviamente anche gli editor per C# e Visual Basic sono stati adeguati per supportare le novità proprie della nuova versione dei linguaggi.

Per concludere...

Le novità non si esauriscono qua, ma per il momento spero che possano bastare per mettere l'"acquolina in bocca"... Del resto VS11 beta nasce anche come uno strumento pensato per integrarsi col nuovo Team Foundation Server e per supportare lo sviluppo di applicazioni per Windows Azure. Parlare anche di queste feature meriterebbe un altro post a parte... :)

Posso dire che le novità proprie dell'IDE descritte in questo post producono un'esperienza di utilizzo per lo sviluppatore davvero notevole, con un forte impulso alla produttività e alla facilità d'uso. Inutile dire che, per poter provare a pieno le novità velocemente descritte in queste poche righe riassuntive, la cosa migliore da fare è installarsi VS11 beta quanto prima. Non temete: VS11 beta è in licenza Go Live, il che significa che la release beta è supportata e può essere utilizzata in produzione. Inoltre viene garantita la migrazione alla versione RTM una volta che questa sarà rilasciata ufficialmente. Infine la retrocompatibilità dei progetti descritta in precedenza permette di passare al nuovo IDE in modo veloce e sicuro.

Potete trovare tutte le novità dell'IDE di VS11 beta nella documentazione ufficiale presente online su MSDN alla pagina: What's New in Visual Studio 11 Beta. Buon "divertimento" con VS11 beta!

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Visual Studio 11 beta: le novità principali dell'IDE 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese