Visual Studio 11 beta: BCL e linguaggi

di , in .NET 4.5,

La beta di Visual Studio 11 include, tra le tante tecnologie e strumenti, anche la beta del .NET Framework 4.5. Su questo fronte, fanno sicuramente da padrone le nuove keyword async/await di C# 5 e VB 11 che, integrate con le task library della BCL, permettono di effettuare chiamate asincrone con poco sforzo, senza perderci tra callback e problemi di UI thread.

Per supportare questo scenario, ogni metodo Begin/End della BCL ora ha i relativi metodi ***Async per sfruttare questo nuovo pattern con tutte le operazioni asincrone. In System.IO sono stati aggiunti anche metodi specifici per manipolare grandi quantità di files e directory.

E' stato introdotto un nuovo namespace System.IO.Compression con classi che permettono la compressione di stream Gzip e Deflate. Anche MEF, che come framework è alla versione 2, introduce una serie di convenzioni per definire import ed export senza necessarimanete usare gli attributi per sfruttare dipendenze e injection.

Sul fronte del parallel programming, la nuova System.Threading.Tasks.DataFlow.dll permette di automatizzare i processamenti di informazioni con logiche di tipo buffer, transformation, batch o diretto. Queste nuove API sono molto comode per creare componenti come motori per code, socket o eventi.

Buon studio!

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Visual Studio 11 beta: BCL e linguaggi 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
Nessuna risorsa collegata
I più letti del mese