Visual Studio 11 beta: le novità di WPF 4.5

Con l'uscita della beta di Visual Studio 11 possiamo cominciare a guardare seriamente le nuove API introdotte con il .NET Framework 4.5 e in questo post voglio concentrarmi su una delle mie passioni: WPF 4.5.
Come ormai avviene negli ultimi anni, le novità non sono caratterizzate da stravolgimenti, ma piuttosto da ritocchi di cui cerchiamo di vederne una carrellata.

Innanzitutto il controllo Ribbon, che precedentemente era disponibile su CodePlex, ora è presente nel .NET Framework stesso. Ci sono poi novità sul fronte del binding che ora supporta anche i membri statici, la virtualizzazione anche per il raggruppamento, e consente di modificare le liste anche su thread diversi dalla UI. Possiamo inoltre utilizzare una nuova proprietà Delay per ritardare il binding sulle proprietà, utile quando quest'ultima cambia spesso e si vuole mostrare il dato solo quando non viene più variato.

Sempre sul tema del binding, una nuova interfaccia ICollectionViewLiveShaping permette di rispecchiare le modifiche fatte su una sorgente, sulla quale si utilizza una CollectionView, qualora queste alterino raggruppamento, ordinamento o filtri.

Vi sono altre modifiche sparse, tra cui la possibilità di redirigere l'output  di un HwndHost, attraverso le proprietà IsRedirected e CompositionMode, verso l'output di WPF permettendo di integrare controlli Win32 e di poter effettuare trasformazioni grafiche che prima non era possibile fare. Interessante anche il fatto che il Dispatcher ora ha dei metodi per invocare più facilmente Action o Func, supportando inoltre l'async/await pattern. Infine, anche il WeakEventManager, fondamentale per gestire gli eventi senza creare memory leak, permette di intercettare gli eventi senza necessariamente implementare l'interfaccia IWeakEventListener.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Visual Studio 11 beta: le novità di WPF 4.5
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese