Le 5 migliori feature di SQL Server 2005

Luca Bianchi

di , in SQL Server,

Raccogliendo l'invito di Andrea Benedetti che mi ha chiamato in causa in questo suo post, la mia personale TOP 5 prevede

  • Database Mirroring, da molti definito come "il cluster dei poveri", ma personalmente preferisco la definizione di "high availability per tutti"
  • Opzione INCLUDE nella definizione di indici non clustered
  • Execution Context, ovvero la possibilità di definire un contesto di sicurezza diverso nell'esecuzione di una sp o una udf limitando (o innalzando) temporaneamente quanto può essere fatto dall'utente
  • Encryption e infrastruttura PKI in generale
  • DDL Trigger

Da quando ho letto il post di Andrea non faccio altro che ribaltare di volta in volta la mia personale graduatoria e per scrivere le 5 feature che ho indicato (a parte il mirroring le altre sono a pari merito fra loro) vuol dire che ho lasciato fuori il Service Broker, l'introduzione delle password policy e dei multiple proxy account, gli snapshot isolation level, le operazioni online sugli indici, il partizionamento delle tabelle, la separazione tra user e schema... e tante altre feature che avrei voluto includere. Ma dovevo fare solo 5 nomi... ;-)

Bye

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Le 5 migliori feature di SQL Server 2005
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese