I miei primi tre mesi con Surface RT

di , in Microsoft-related,

Ho questo post in attesa di essere finito da non so più quanto tempo: in questo periodo sono davvero in un vortice e perfino rifinire un post come questo può richiedere più del dovuto. Avevo in programma di farlo uscire dopo il primo mese, poi dopo il secondo e siamo arrivati al terzo. A questo punto, ho pensato che, dato che da domani è in vendita anche in Italia (online, da MediaWorld, Saturn e compagnia), fosse arrivato il momento di rifinirlo e farlo uscire :)

Premessa: ho il mio Surface RT da tre mesi perché ho partecipato a BUILD 2012 (a Redmond) e ogni partecipante ha ricevuto un po' di cose, tra cui, appunto, l'oggetto di questo post.

Premessa (2): io non ho niente contro Apple. Ho un MacBookPro, ho avuto un po' di iPod, un iPad 2 e un iPhone. Quindi il mio non è il classico profilo di chi scopre i tablet oggi, o di chi non guarda intorno a sé. A me l'iPad piace, come idea. Non sono un grandissimo fan di iOS, nè dello skeuomorphism (la tendenza di replicare nel digitale cose del vivere comune, per cui se c'è un'app che gestisce gli appuntamenti, allora deve sembrare un'agenda del 1900...). In sintesi, estrema sintesi, a me di Apple piace il fatto che tutto funziona e che l'ecosistema si regge su se stesso. E che l'iPad abbia mostrato la via, chè è possibile fare un device di 10'' che stia in mezzo tra un telefono ed un PC, non c'è dubbio. Non credo che si possa vivere senza PC, nè senza telefono. Il tutto per inquadrare bene il mio pensiero, così che leggendo questa review sappiate esattamente cosa aspettarvi da me.

L'hardware

Niente da dire sull'hardware: molto ben realizzato, solido e dal design originale. Il materiale di cui è fatto (una lega di magnesio) è gradevole anche al tatto. Ci sono porte USB (ho provato a collegarci di tutto, dal mouse fino ad un kit per la unified communication) e il supporto ad una quantità elevata di driver. In particolare, trovo eccezionale l'idea di dotare il tablet di uno stand perché si tenga in piedi da solo. Avendo uno schermo da 11'' a 16:9'', è molto comodo per guardare video, dato che massimizza lo spazio visuale. Se devo lamentarmi di qualcosa, il connettore per la ricarica ha un aggancio non proprio solidissimo (almeno una volta mi è capitato di pensare che fosse attaccato, mentre invece non lo era) e si accende una luce che indica che è in carica e che non cambia in base allo stato. Quindi non c'è modo di capire se è carico o no, se non aprendolo.

Mentre ero a Redmond per BUILD, l'ho usato tantissimo per videoconferenze (con Skype) e la qualità delle camera è decente. Non ci farei foto (ma chi fa foto con i tablet? Non ha senso...) ma per l'uso video-conversazione va benissimo.

Il video-out è un normalissimo micro-HDMI, per cui con 10 euro scarsi potete agganciare un monitor esterno, che avrete in Full HD. Non male per guardare qualche video di YouTube sul vostro LCD in salotto. Esiste un accessorio originale, ma non è un aggancio proprietario.

Il software

Windows RT è una versione ad hoc di Windows, una specie di fratello minore di Windows 8. Non girano app desktop, ma solo quelle pensate per WinRT (il runtime), cioè quelle che Microsoft chiama le Windows Store apps.

Di Windows RT non ho niente di cui lamentarmi, anche perché sono abbastanza abituato a Windows 8, usandolo da un anno circa come sistema operativo in maniera più o meno stabile. Mi piace molto, usando tanti computer, che le impostazioni siano sempre in sync: la goduria di andare da qualche parte dove sei stato prima e trovare la wifi perfettamente funzionante è una delle feature che a me più piace, perché abbassa la mia necessità di portarmi appresso le informazioni, o di riconfigurare ancora l'accesso.

C'è Office 2013 for Windows RT, che include Word, Excel, Powerpoint e OneNote. Purtroppo non c'è Outlook e questo è un problema, perché il client Mail è veramente inutilizzabile, per chi usa la mail in maniera continuativa e riceve grandi quantità di messaggi. Potrei paragonarla tranquillamente all'esperienza del primo client mail di iOS, che infatti ha avuto l'effetto di farmi smettere di usare l'iPhone per mandare mail. Non proprio un bel paragone, insomma.

Riguardo al client Mail, mancano ancora un sacco di feaure ma, in generale, il client attuale non è adeguato. Per capirci, quello di Windows Phone resta svariati anni luce avanti e spero che, prima o poi, si decidano a portarlo anche su WinRT. Il motivo per cui Outlook RT non esiste è che Windows RT ha una nuova modalità di gestione delle risorse (connected standby) che non è compatibile con il modo in cui Outlook è concepito. Quindi, piuttosto che adattarlo, hanno deciso di non portarlo affatto. Ci sarebbe voluto un po' più di coraggio, perché oggi quel client non è utilizzabile, per il tipo di utliizzo che ne faccio io. Noto che per mia moglie e mio figlio questo non è un problema, ma loro non hanno mai apprezzato cosa voglia dire avere Outlook e sono abituati per lo più a webmail. Che io non amo particolarmente: è questione di use case, insomma.

A parte questo, c'è il desktop e non ho avuto grandi problemi. Nemmeno a configurare una route da prompt dei comandi :)

Le app

Tendenzialmente direi che non ci sono problemi, anche con le app di terze parti. Quelle di Bing (Notizie, Meteo, Sport) sono veramente bene fatte.

Finora non ho trovato un client Twitter che mi piacesse davvero, per cui sono tornato ad utilizzarlo su web (o a usare MetroTwit). Però io dal tablet twitto poco, perché quando lo uso sono spesso in modalità relax, o in riunione, prendendo appunti, oppure ad una conferenza, dove mi sta bene usare il web.

Un po' più grave la mancanza di un client ufficiale per Facebook: anche qui con il sito si sopravvive, ma non è la stessa cosa.

Di sicuro mi manca molto Zite, ma io ho una personale dipendenza verso chi mi toglie un compito dalla routine mattutina, per cui ritrovarmi con notizie profilate per i miei interessi resta una killer feature. C'è da dire che per WIndows Phoone l'app ufficiale c'è, quindi magari è solo questione di tempo perché ne esca una anche per Windows 8. Lo spero, anche perché Surface è fatto per consumare informazioni e questa app mi manca tantissimo.

In generale, noto che ci sono tantissimi giochi, molte app di brand famosi. Poche di quelle trendy, ma credo sia soprattutto questione di tempo (e di risultati) e del fatto che non fa figo, per ora.

Manca un Windows Live Writer (ma il team dice che sta lavorando alla versione per WinRT). Io ho risolto scrivendo su Word e salvando su SkyDrive, per poi postare dal PC. Questo post è stato scritto per la maggior parte con il mio Surface RT :)

La tastiera

Le 2 tastiere sono incredibili. Io ho la touch cover, che non ha meccanica in movimento e su cui ho scritto gran parte di questo post, come detto. Ho in programma di comprare una type cover domani, di quelle con i tasti fisici. Non l'ho fatto ancora perché questa che ho ora il layout US, anche se poi su Windows ho mappato quello ita: non guardando mai la tastiera, non è un problema, vado in automatico sui tasti. La touch costa 119,00 Euro, la type 129,00.

Se volete un consiglio, la type è l'ideale se dovete scrivere tanto, ma la touch resta un prodigio dell'ingegneria: come sia possibile fare in qualche millimetro una tastiera senza meccanica che funziona bene è un vero prodigio. Richiede un po' di tempo per abituarsi al fatto che non c'è meccanica in movimento, ma per il casual writing va bene. Certo, non ci scriverei un libro, su quella type.

L'aggancio avviene facilmente, con il famoso click clack oggetto anche delle pubblicità, ma non c'è una calamita che tiene ferma la tastiera una volta chiusa. In giro ho visto hack assurdi, tipo gente che ha usato un pezzetto di velcro... Ad ogni modo, questo è un piccolo difetto che si manifesta quando buttate il vostro Surface RT dentro una borsa e lo ritrovate acceso, perché la cover si è staccata dallo schermo...

Surface RT ha dei sensori, per cui capisce quando la cover è aperta o no. Se è attaccata, Windows RT non mostra la classica tastiera su schermo, mentre da staccato (stile tablet) la offre. Il tutto funziona piuttosto bene, ho solo riscontrato ogni tanto dei problemi se stacco la tastiera prima di sloccare il device, perché non sempre si accorge che la tastiera manca e non si riesce ad inserire il PIN/password di unlock. Attaccando e staccando il problema scompare.

La batteria

Ci si fa senza problemi un giorno tenendolo sempre accesso. Con l'uso da tablet si arriva ai 4-5 giorni classici. Niente da dire, su quel fronte, grazie al processore ARM, che garantisce bassi consumi.

L'uso da divano

Surface RT (come il nuovo Pro, non ancora distribuito in Italia) rappresenta una nuova classe di device. Non è un ultrabook, non è un portatile, non è solo un tablet. Ci sono dei compromessi, il maggiore dei quali è che al momento l'uso da divano in modalità notebook non è agevole, perché la base è leggera e perché l'angolazione non è regolabile: lo stand consente di posizionare il device in una sola angolazione e c'è bisogno di spazio perché si possa utilizzare. L'uso con il device sulle gambe o sul tavolo di un'aereo non è la modalità più comoda. Da tavolo o scrivania non ci sono problemi.

Al momento non ci sono altri accessori, ma si vocifera di una docking station con batteria esterna e meccanismo che lo avvicini ad un notebook. Sono rumor, per ora non c'è niente di annunciato, anche se sarebbe un'aggiunta molto interessante per chi ne fa uso nelle modalità di cui sopra.

In definitiva: vale l'acquisto?

La risposta è come sempre: dipende. A me personalmente piace tanto ed ha sostituito in quello che facevo prima l'iPad, con il vantaggio che l'ho usato in riunioni brevi e per presentazioni basate solo su PowerPoint, senza problemi. Il fatto che ci sia l'ecosistema Windows (ma attenzione, non le app desktop) fa sì che vi sentiate a casa, con le app native e con quelle prese dallo store. Ho fatto tranquillamente intere giornate in giro senza portarmi dietro altro. L'uso maggiore che ne faccio è senza la tastiera, in modalità tablet. Ma poter ritoccare al volo un documento agganciandola è senza dubbio qualcosa che un più di un paio di volte mi ha salvato la giornata o la serata, evitandomi di recuperare il mio notebook, che ormai spesso lascio in ufficio.

Non saprei se consigliare questo tipo di device come unico PC. Se però pensate di poter fare a meno di un PC, ma avete paura di avere solo un tablet, questo può essere un giusto device: è sia un PC (limitato dal fatto di non far girare app), sia un tablet. Avrete impostazioni e app condivise e le loro impostazioni sincronizzate con i vostri PC basati su Windows 8/RT.

Surface RT è il primo di una specie. Come tutti i primi, non è perfetto, però si avvicina molto all'idea di PC in mobilità che Microsoft aveva iniziato a cercare di introdurre con primi tablet PC. 10 anni dopo la tecnologia è sicuramente in grado di rendere quella visione più facilmente realizzabile.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

I miei primi tre mesi con Surface RT 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese