Aggiornamenti su Windows Vista Media Center

di , in Media Center,

E' un po' che non scrivo di Media Center, ma semplicemente perchè in questo periodo sono stato attratto maggiormente da altre cose. In questi mesi non ho mai smesso di svilupparci intorno, anche se devo ammettere che rispetto al passato sento meno il fascino della piattaforma.

Le previsioni dicono che avremo Fiji, cioè una versione di aggiornamenti di Windows Vista specifica per MCE, nel corso del 2008, con un po' di novità ed un miglioramento globale della piattaforma TV. Lo speriamo tutti. Per motivi di compatibilità con il mio hardware (aka, i tuner non hanno i driver compatibili con Vista) il mio MCE principale continua a rimanere basato su Windows XP, ma conto di comprare un dual tuner compatibile per Vista, prima o poi. Il problema è che ho bisogno di tuner analogici perchè mi capita di dover registrare anche da fonti remote, che con il solito trucchetto dell'ingresso TV riesco a catturare.

Ad ogni modo, ho affiancato un secondo MCE con Windows Vista, con il suo bel tuner ibrido, che usiamo principalmente come "interfaccia" evoluta per navigare tra le foto, guardare i DVD e le registrazioni. Come interfaccia è nettamente più avanti, il che mi porta al vero motivo di questo post.

E' un po' di giorni che sto ultimando un lavoro per un cliente che necessita di un'integrazione del proprio hardware, composto da pezzi custom, all'interno dell'esperienza di utilizzo di MCE. L'applicazione è semplice nelle sue funzionalità, ma molto complessa dal punto di vista della realizzazione, perchè si basa su un servizio Windows, 5 add-in per MCE, che restano in ascolto in background o vengono invocati in base a determinati scenari, ed una interfaccia di configurazion degli stessi.

Se i primi due sono tutto sommato semplici da realizzare (l'unica difficoltà, relativa, è stata interfacciarsi con l'hardware proprietario), il secondo mi ha creato un po' di dubbi.

Se avete letto questo articolo di Cristian, sapete che c'è la possibilità, con Vista, di usare MCML, un linguaggio a markup creato ex-novo per costruire UI più accattivanti. Dopo un po' di tempo passato a giocarci, però, mi sono reso conto che non è affatto produttivo, purtroppo, per via della scarsa integrazione con VS e della poca documentazione in giro (ma questo, in generale, vale un po' per tutta la piattaforma Media Center). In passato avevo utilizzato, per lo scopo, WPF.

Mi sono trovato davanti ad un dubbio molto pesante: sforzarmi di usare MCML o andare sulle Hosted HTML, che dal punto di vista grafico sono un pelo meno gradevoli ma molto più semplici da tirare su? Alla fine ho optato per questa scelta, visto che hanno deprecato l'uso delle XBAP con l'ultimo SDK e preferisco non usare qualcosa che hanno invitato a non usare.

La morale è che non capisco perchè abbiano dovuto creare un linguaggio ex-novo, che a me risulta poco intuitivo (anche se è simile a XAML, per certi versi), deprecare XAML e WPF che invece ne avrebbe tratto di sicuro beneficio, per la sua diffusione in generale, con un po' di controlli sviluppati ad hoc e, purtroppo, complicato la piattaforma senza un reale vantaggio per lo sviluppatore.

Misteri dell'EHome team, l'importante è che abbiano lasciato la possibilità a noi sviluppatori di scegliere tra un paio di strade, così da non essere obbligati ad utilizzare per forza MCML, che più lo guardo e meno mi piace.

D'altro canto, il lavoro fatto sull'integrazione e le funzionalità riservate agli add-in sono da elogiare e quindi la piattaforma in sè, come sviluppatore, assume maggior interesse consentendo integrazioni in maniera più semplice, che è poi il motivo per cui, soprattutto all'estero, MCE resta un prodotto vincente.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Aggiornamenti su Windows Vista Media Center
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese