Il DataSet nel web è il male

di , in ASP.NET,

E' il titolo di una delle slide del nostro corso su ASP.NET 2.0, che sto migrando pian piano alla 3.5 per l'anno nuovo. Ogni tanto quando arrivo a questa slide, vedo facce sconvolte, perchè in alcuni casi cade davvero il mondo addosso a chi è stato convinto dalla casa madre a buttarsi su questa strada.

Spiegare i benefici di un approccio diverso, cioè banalmente un Object Model minimo, è un attimo: facile da creare, facile da manutenere, veloce, performante, type-safe.

Generalmente i DataSet, invece, non sono nessuna di queste cose. Sono strutture pesanti, che nella maggior parte dei casi nelle applicazioni web hanno più informazioni di quelle che servono. Neanche i Typed DataSet sfuggono a questo concetto. Saranno anche più comodi da creare, forse, ma nell'ottica di LINQ e del .NET Framework 3.5, hanno più che mai perso senso.

Spesso il lavoro di ottimizzazione che faccio da clienti è proprio di questo tipo: estirpare i DataSet e mettere tanti Command, Reader e oggetti tipizzati. Se l'applicazione è sotto stress, fa molta ma molta differenza.

Date un'occhiata a questo articolo di Riccardo. E' unico nel suo genere e, tra l'altro, anche oggetto di "ispirazione". Ma d'altra parte le cose di design piacciono sempre ;)

E' più generico, non parla solo di "contenitori di dati" per applicazioni web, ma è senza dubbio molto interessante.

Visto che ultimamente ho dovuto rispondere a 2-3 post del genere, nel futuro questo post mi servirà, ne sono certo ;)

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Il DataSet nel web è il male
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese