Il .NET Framework e la confusione dei numeri di versione

di , in .NET Framework,

Tutto ebbe inizio una mattina di giugno, perchè a Seattle, per quanto mi possa piacere, temo che il mare di giugno sia ancora troppo freddo. Qualcuno pensò che tutto sommato WinFX è il .NET Framework 3.0 (ed infatti, è un .NET Framework, mi ero già abituato a definirlo così a chi durante i corsi veniva incuriosito da questo termine che ho piazziato da un po' in alcune slide) e gli cambiò pertanto nome.

In realtà, credo che da quel momento è cominciato il caos. Perchè la percezione degli utenti (e cosa ancora più grave, delle aziende) è negativa. Il .NET Framework 2.0 è uscito da meno di un anno e Microsoft già tenta di vendermi la 3.0? L'ho sentito con le mie orecchie, in più di un caso.

Il ragionamento d'altra parte non fa una piega, specie perchè in passato non è stato raro che tra una major build ed un'altra di un prodotto Microsoft ci fossero incompatibilità anche gravi. Spiegare che il .NET Framework 3.0 è praticamente una 2.0 con un (bel) po' di classi aggiunte, che niente in realtà stravolgono o cambiano, non è facile, perchè d'altra parte questo è sì un discorso semplicistico, ma anche tutto sommato corretto. Il CLR, i compilatori e tutto il resto continuano ad essere 2.0. Su una 3.0.

Ora, questo è ancora niente. Perchè ADO.NET vnext, inizialmente, è stato spacciato in giro con il build number 3.0, causando dubbi atroci del tipo: sarà in WinFX o in Orcas? Hanno dovuto fare un po' di post nei blog per spiegarlo alla gente. Peccato che chi sgancia investe nei progetti non legga i blog (almeno, non tecnici...).

Per chi non segue abitualmente le soap opera prodotte a Redmond, a questo puntè è utile sottolineare che Orcas è la prossima versione di Visual Studio e del .NET Framework. Anzi, del .NET Framework è quella ancora dopo. Tanto che da qualche parte ho visto VNextNext. Mi ricorda di quando ero bambino e cercavo di dire dopodopodopodopodomani, per non dire tra 4 giorni :)

Recentemente, il dibattito è incentrato sul perchè abbiano scelto WinFX come 3.0 e Orcas come 3.5, quando in realtà WinFX usa il CLR 2.0 ed Orcas quello vNext, al momento 3.0. ADO.NET vnext contiene anche LINQ (e quindi C# 3.0 e VB 9) e quindi la confusione di chiamarlo ADO.NET 3.0 sarebbe evidente, perchè in pratica non sarebbe allineato alla versione del .NET Framework.

Il tutto è poi aggravato dal fatto che per la prima volta non ci sarà una versione nativa di VS per il .NET Framework, dato che Orcas includerà anche altre novità e che WinFX, in realtà, sarà supportato all'inizio soltanto da alcune estensioni all'attuale VS 2005.

Ce n'è da confondersi, specie se decideranno di cambiare i piani e battezzare netfx Orcas come .NET Framework 4.0.

Per la cronaca, temo che la stessa confusione la subirà ASP.NET. Da quel che si sa, con Orcas ci sarà un aggiornamento (basta guarda a LINQ, LinqDataSource e BLinq per intuirlo...), ma non è dato di sapere se ce ne sarà uno con WinFX. Ed anche qui, il rischio che si corre è di avere ASP.NET 3.0 che gira sul .NET Framework 3.5, o peggio ancora un 3.5 senza avere il 3.0. O un 2.1 su una 3.0.

Insomma, ultimamente il marketing non sta azzeccando proprio tutte le mosse e la confusione, secondo me, non fa bene al mercato. Perchè chi oggi ha investito per imparare ad usare il .NET Framework 2.0, aspetterà ad investire sulla 3.0, pensando che sia una cosa diversa, quando è invece complementare. Ed è un peccato, perchè tecnologie come WPF, WCF o WWF le aspettiamo da secoli.

Per concludere, credo di essermi confuso anche io durante la scrittura di questo post, mi immagino cosa accada nella testa di chi non segue quotidianamente tutte le evoluzioni...

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Il .NET Framework e la confusione dei numeri di versione
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Nella stessa categoria
I più letti del mese